Will lives in N.Y. and before retirement he was a doctor, busy at work and dedicated to his family, which he had never lacked for anything. Once retired, with so much time available, he began to think about his life and wondered about his roots. At an age when one begins to come to terms with one’s past, he felt the need to bequeath to her children and grandchildren something profound, a kind of spiritulae testament: the history of their family.

Will’s parents were born in America, but his grandparents, who had died before his birth, were from Italy. As a pragamatic man that he is, he had never been interested in learning about their history before arriving in America, imagining that, if they had decided to leave their land in a period in which traveling was not a luxury, but a necessity dictated by poverty, they certainly came from a life of hardship and sacrifice.

Yet, at some point in his life, he had begun to think of those two brave young people, Antonio and Maria, who, to ensure a better future for themselves, had embarked on a long journey that had led them to America, to N.Y. So he had conducted a little research that had brought him to Italy, in Abruzzo and precisely in the city of Ortona on the Costa dei Trabocchi.

The Costa dei Trabocchi is a stretch of the Abruzzo coast characterized by the presence of trabocchi, or ancient fishing machines on stilts. Among the various theories about the first appearances of trabocchi on the Abruzzo coast, one of the most credited would date them to the 18th century.

Will vive a N.Y. e prime della pensione era un dottore, impegnato nel lavoro e dedito alla famiglia, cui non aveva mai fatto mancare nulla. Una volta in pensione, con tanto tempo a disposizione, aveva cominciato a pensare alla sua vita e si era interrogato sulle sue radici. In un’età in cui si comincia a fare i conti col proprio passato, aveva sentito il bisogno di lasciare in eredità ai suoi figli e ai suoi nipoti qualcosa di profondo, una specie di testamento spirituale: la storia della loro famiglia.

I genitori di Will erano nati in America, ma i suoi nonni, che erano morti prima della sua nascita, venivano dall’Italia. Da uomo pragmatico quale è, non era mai stato interessato a conoscere la loro storia prima dell’arrivo in America, immaginando che, se avevano deciso di lasciare la loro terra in un periodo in cui viaggiare non era un lusso, bensì una necessità dettata dalla povertà, venivano sicuramente da una una vita di stenti e sacrifici.

Eppure, ad un certo punto della sua vita, aveva iniziato a pensare a quei due giovani coraggiosi, Antonio e Maria, che, per assicurarsi un futuro migliore, avevano intrapreso un lungo viaggio che li aveva condotti in America, a N.Y. Così aveva condotto una piccola ricerca che lo aveva portato in Italia , in Abruzzo e precisamente nella città di Ortona sulla Costa dei Trabocchi.

La Costa dei Trabocchi è un tratto della Costa abruzzese caratterizzato dalla presenza di  Trabocchi ossai delle antiche macchine da pesca su palafitta. Fra le varie teorie sulle prime apparizioni dei trabocchi sulle coste abruzzesi, una delle più accreditate li farebbe risalire al XVIII secolo.